La Nuova Venezia

Mentre l’Unione di Favaretto si prepara all’esordio in campionato, in società si mettono a punto i dettagli della campagna abbonamenti che verrà presentata ufficialmente domani e che partirà lunedì. Tempi stretti per una campagna che, se fosse partita per tempo, avrebbe potuto invece raccogliere l’entusiasmo ed il sollievo dei tifosi per l’immediata rinascita dopo il crack russo. L’associazione VeneziaUnited, unitamente a larga parte della tifoseria organizzata, aveva presentato al dg Dante Scibilia una serie di proposte per ristabilire un rapporto di fiducia fra il popolo ArancioNeroVerde e la società calcistica. Le indiscrezioni trapelate finora invece, se confermate, faranno sicuramente discutere. Di seguito l’articolo pubblicato oggi da La Nuova Venezia a firma Michele Contessa: (altro…)

Tutto dedicato a girone e calendario lo spazio sportivo de La Nuova Venezia. Michele Contessa raccoglie, come di consueto, i commenti degli allenatori delle squadre provinciali. Paolo Favaretto, mister degli arancioneroverdi, ribadisce quello che deve essere il corretto approccio della squadra: “ogni avversario merita rispetto”, considerarazione che non è soltanto questione di sportività e fair play ma implica di non dar eper scontato nulla e di non prendere sottogamba nessuno. Di seguito l’articolo completo: (altro…)

Si avvicina l’inizio ufficiale del campionato, fissata per il 6 settembre, e ancora nessuna certezza da parte della LND su gironi e calendari. La stessa situazione attanaglia il Venezia FC ed i tifosi, sempre in attesa di conoscere la nuova dirigenza americana e di veder partire la campagna abbonamenti. Di seguito lo stringato articolo pubblicato su La Nuova Venezia di oggi, a firma Michele Contessa, con l’unica novità dell’ingaggio dell’Under Filippo Di Maio: (altro…)

Oltre alla cronaca dell’amichevole di Chioggia ed alle interviste del post partita, entrambe firmate d Daniele Zennaro, su La Nuova Venezia è possbile legger el’editoriale di Carlo Cruccu, caporedattore del quotidiano di via Poerio. Il cronista interviene sul caos che ammanta la partenza di Lega Pro e Serie D, con le due leghe che ancora si trincerano dietro l’ufficialità di comunicati che danno per scontata la partenza dei rispettivi campionati domenica prossima ma su cui i dubbi aumentano e con essi anche le illazioni senza fondamento sulle suddivisioni nei vari gironi. Un guazzabuglio che di certo non contribuisce a risollevare l’immagine del calcio. Di seguito gli articoli completi: (altro…)

Ad una settimana dal possibile esordio in campionato, ma l’ufficialità arriverà solo martedì ed il rischio di un rinvio al 13 settembre resta alto, l’Unione di mister Favaretto è di scena a Chioggia per un test probante contro i cugini lagunari della Clodiense. Per il tecnico arancioneroverde, oltre al minutaggio, sarà importante trovare i giusti equilibri in una formazione ancora in divenire con molti giocatori a giocarsi il posto. Nell’articolo di Michele Contessa, che pubblichiamo di seguito, si fanno alcuni ipotesi interessanti:

La squadra in campo a Chioggia (15.30), Modolo ancora out

Venezia, collaudo per il campionato

di Michele Contessa

Sette giorni all’esordio in campionato per il Venezia e nuovo test, questa volta con un avversario di pari categoria, la Clodiense (ore 15.30), per la squadra di Paolo Favaretto. «Anche in questo caso» spiega il tecnico «l’obiettivo è mettere minuti nelle gambe al maggior numero di giocatori, anche perché il campionato è ormai alle porte». L’avversario di domenica, il Venezia, lo conoscerà martedì quando la Lega Nazionale Dilettanti ufficializzerà la composizione dei 9 gironi con relativi calendari al seguito. A meno che le sentenze del Collegio di Garanzia del Coni, attese per giovedì 3, non costringano lo slittamento di una settimana per ridisegnare i gironi e sistemare di conseguenza i calendari. Cantini e Cangemi non sono ancora al top dopo l’attacco influenzale, Modolo anche, che ha accusato la febbre in aggiunta all’affaticamento muscolare, ma Favaretto dovrebbe schierare in avvio una squadra che potrebbe avvicinarsi all’undici di partenza in campionato con Galli a sinistra in difesa, qualora Cantini non recuperasse, e Busatto in alternativa a Beccaro per affiancare Cernuto al centro del reparto arretrato. Da sciogliere anche il nome del portiere titolare, anche se in cuor suo Favaretto la scelta deve averla già fatta, con D’Alessandro e Vicario a giocarsi il posto. In mezzo al campo Acquadro e Callegaro si palleggiano la maglia da interno, visto che in campo dovranno sempre esserci almeno quattro under, con Gualdi, Soligo, Calzi e Malagò a giocarsi gli altri due posti, considerando che Fabiano come trequartista, Serafini e Carbonaro (o il volitivo innocenti) in attacco non dovrebbero essere in discussione. Per il Venezia si tratta della sesta amichevole del precampionato, iniziato in ritardo rispetto alle altre squadre, il bilancio finora è di tre vittorie (Dolo, ScorzèPeseggia e Virtus Verona), un pareggio (Piovese) e una sconfitta (Sacilese). Dopo l’amichevole odierna, Favaretto concederà un giorno e mezzo di riposo ai giocatori che si ritroveranno martedì pomeriggio al Taliercio, mentre per giovedì la società sta cercando una squadra per un’altra amichevole.

Con la partenza del campionato ancora senza conferme ufficiali, la LND vorrebbe mantenere la data del 6 settembre ma troppi ricorsi sono ancora in gioco ed è concreto il rischio di un rinvio di una settimana, prosegue l’attività di preparazione dei ragazzi di mister Favaretto, oggi impegnati nel test match di Chioggia contro i pari livello della Clodiense. Al netto dei primi affaticamenti muscolari e dei forfait di alcuni tra i più giovani, debilitati dalla febbre, a due settimane dalla fine del ritiro di Piancavallo il tecnico mestrino attende conferme sulla buona strada imboccata verso la creazione di un amalgama vincente.  Se dal campo arrivano segnali positivi, altrettanto non si può dire dal lato societario, la mancanza di conferme e di interlocutori rappresentativi della proprietà non fa dormire tranquilli i tifosi dell’Unione. Sotto questo profilo l’articolo di oggi de La Nuova Venezia, firmato da Michele Contessa, non dà purtroppo alcuna novità:

Venezia domani test a Chioggia

di Michele Contessa

Se l’inizio della Serie D sarà confermato per domenica 6 settembre, il Venezia giocherà in trasferta, per la concomitanza con la Regata Storica. Rientro in salita per Marco Modolo, il centrale difensivo di Eraclea prima ha accusato un affaticamento muscolare e adesso un attacco influenzale, virus che sembra serpeggiare da qualche giorno nello spogliatoio. Infatti Cangemi e Cantini, che anche ieri hanno lavorato a parte insieme a Seno, stanno smaltendo la debolezza dei giorni scorsi causata dalla febbre. Ieri allenamento prolungato anche perché Favaretto aveva in testa l’idea di annullare la seduta odierna avendo lavorato sodo durante l’intera settimana e per respirare mezza giornata in più in vista del test di domani a Chioggia. Martedì 1 la Lega Nazionale Dilettanti ufficializzerà i gironi e i calendari dei 9 gironi della serie D; giovedì 3 il Consiglio di Disciplina del Coni esaminerà sia ricorsi presentati da Seregno, Taranto e altri club sul ritorno della Lega Pro a 60 squadre, ma anche quelli di Asti e Gelbison che chiedono la riammissione in serie D. Un bel caos, a ridosso del campionato. La settimana del Venezia, dopo il riposo odierno, si chiude domani al “Ballarin” di Chioggia con l’amichevole con la Clodiense.

Nessua smentita davvero convincente ai rumors che vogliono Joe Tacopina come l’artefice delko sbarco della nuova proprietà americana in laguna. Sulle colonne de La Nuova Venezia di oggi, Michele Contessa interpella il diesse arancioneroverde Giorgio Perinetti che potrebbe saperne molto dell’argomento ed il suo “no-comment” è significativo. Altrettanto poco convincente la paludata smentita di Dante Scibilia che, nell’elogiare il ruolo avuto dall’avvocato newyorkese a Roma e Bologna, sembra evocarne uno futuro nel club lagunare. Di seguito l’articolo di oggi:

Voce insistente, Perinetti non smentisce. L’avvocato italo-americano sta lasciando il Bologna

Venezia, spunta il nome di Joe Tacopina

di Michele Contessa

Tacopina, Tacopina: veleggia il nome del presidente del Bologna sul Venezia Football Club. A Bologna descrivono sempre più tesi i rapporti tra l’avvocato di New York e il maggior azionista Joey Saputo, c’è chi vedrebbe in uscita il numero uno rossoblu, non prima di aver intascato una “pesante” buona uscita, e che la sua destinazione sarebbe la laguna. Tanto che qualcuno ipotizza che dietro alla cordata guidata da James A. Daniels ci sia proprio Joe Tacopina, che finora ha però sempre smentito la sua partenza dal Bologna, tanto che oggi sarà nuovamente in tribuna per assistere all’esordio di Mattia Destro contro il Sassuolo al Dall’Ara. Il nome di Joe Tacopina era stata fatto, a febbraio, anche dall’ex presidente del FBC Unione Venezia, Yuri Korablin, nel corso della sua unica presenza al Taliercio nella passata stagione, rimarcando come a dicembre aveva declinato la cessione del club agli americani. Alessandro Vasta, l’avvocato veneziano dello studio Tonucci&Partners di Roma che ha curato l’arrivo al Venezia di James Daniels, capo di una cordata di cui finora non sono stati svelati altri componenti, ieri non era rintracciabile. «Ho letto anch’io quello che è stato scritto da un sito» ha detto invece Dante Scibilia, riconfermato nei quadri dirigenziali del Venezia Football Club, «ma siamo solo a livello di rumors e i rumors non meritano un commento. Per quanto riguarda l’operato di Joe Tacopina, mi sembra che abbia sempre fatto bene dove è stato, sia a Roma che a Bologna». Allarga le braccia e sorride sornione Giorgio Perinetti, al termine del test del Venezia contro la Juniores al Taliercio. «Non so, ho letto, sento» ha tagliato corto il direttore sportivo «nemmeno io conosco tutti i componenti della cordata statunitense. Vedremo cosa succederà nei prossimi giorni, quel che conta è che tutto stia procedendo come volevamo». Salomonico, il direttore sportivo, che conferma la partenza del campionato. «Iniziamo il 6 settembre, a oggi, a meno che il Coni non provochi una rivoluzione il 3 settembre». Prima di diventare presidente del Bologna, Joe Tacopina ha avuto un ruolo preponderante nell’acquisizione della Roma da parte di Thomas DiBenedetto, diventando anche vicepresidente e membro del cda giallorosso fino all’8 settembre 2014, quando si dimise per ritrovare, stavolta con successo, la scalata al Bologna.

Tanti gol e utile sgambata contro gli Juniores di Turato

Proficua sgambata per il Venezia al Taliercio contro la formazione Juniores allenata da Andrea Turato. Undici reti (a due), alcune di ottima fattura con Paolo Favaretto che ha schierato due formazioni quasi diverse nei due tempi da 45’ ciascuno. Lavoro differenziato per Cantini, Cangemi e Seno, mentre Modolo accusa ancora un affaticamento muscolare. Più volitiva e propositiva la squadra della prima frazione con Fabiano trequartista, Maccan e Innocenti in attacco e la cerniera di metà campo composta da Acquadro, Calzi e Chin. Ha aperto le marcature Innocenti (3’), immediato il bis di Fabiano (5’), Maccan ha infilato al 19’ la prima delle sue tre reti ( al 37’ e 39’ le altre due), in mezzo il pallonetto da applausi di Fabiano (28’) e il guizzo di baby Chin (32’). Ricambio nella ripresa, è rientrato Gualdi, alle spalle di Serafini e Carbonaro, squadra più manovriera, subito a segno con Callegaro (3’), poi la Juniores ha accorciato con Pezzato (7’), il punteggio è stato rifinito dal rigore di Serafini (15’), dalla staffilata all’incrocio dei pali di Ferrante (22’) e dall’opportunismo di Carbonaro (26’). Da applausi anche il secondo gol degli Juniores (39’), timbrato da Rode. Oggi la squadra si allenerà al pomeriggio. (m.c.)

Esce allo scoperto Alessandro Vasta, l’avvocato della Tonucci & Partners che con il collega Santarelli e il presidente Daniels è uno dei tre membri del cda del nuovo sodalizio arancioneroverde. Dichiarazioni che vogliono tranquilizzare la piazza dando qualche indicazione sulle tempistiche delle prossime mosse del club di via Torino, anzi di viale Ancona. Una delle anticipazioni riguarda infatti l’ormai prossimo trasloco della sede sociale. Quanto alla presentazione della proprietà, del nuovo logo e degli abbonamenti, Vasta annuncia un unico appuntamento alla presenza di alcuni esponenti del gruppo dirigenziale, non necessariamente del presidente Daniels. Di seguito l’articolo completo pubblicato su La Nuova Venezia di oggi e firmato da Michele Contessa: (altro…)

Mercato chiuso, si aspettano gironi e calendari con la serie D che deve attendere le decisioni della Lega Pro e le sentenze di appello dei processi delal giustizia sportiva che sanciranno gli organici definitivi dei prossimi campionati, mentre le anticipazioni giornalistiche di ieri, su abbonamenti, logo, presentazione della nuova proprietà, non vengono riprese dal quotidiano di via Poerio. Si legge questo sulle pagine de La Nuova Venezia di oggi, nell’articolo a firma Michele Contessa che pubblichiamo di seguito: (altro…)

Nessuna novità di rilievo e poco spazio sulle pagine de La Nuova Venezia di oggi per le vicende arancioneroverdi. Michele Contessa, che firma l’articolo, riporta le poche notizie note, dal programma della settimana al probabile slittamento della diramazione di gironi e calendari di serie D, dalla presentazione del settore giovanile ai tifosi in attesa di consocere il nuovo presidente Daniels. Qualche notizia arriva dall’infermeria con Cantini, Cangemi e Gualdi alle prese con qualche acciacco che ha fatto loro saltare le amichevoli del weekend. Di seguito l’articolo: (altro…)

  • COSTRUIAMO PARTECIPAZIONE: SCARICA LA RELAZIONE E IL BILANCIO

Segui Venezia United!