News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

ANDIAMO A… Pordenone

pnSesto viaggio in riva al Noncello per l’Unione ed i suoi tifosi. Una trasferta che ha sorriso tre volte ai nostri colori, e, se resta indimenticabile il primo successo nel 1987 con il gol di Giuliano Fiorini a mandare in visibilio gli oltre 1500 arancioneroverdi al seguito, l’ultima vittoria, altrettanto scolpita nella memoria, risale al campionato 2011/12: il 23 ottobre un’Unione lanciatissima sbanca il Bottecchia per 3-1 (reti di Zubin su rigore, Oliveira e Cubillos). Il terzo colpaccio è quello della stagione precedente, sempre in D: all’ultima di campionato l’Unione passa per 3-2 con le reti di Marco Antônio, Fedato e Pilon. L’ultima volta è invece datata 7 settembre 2014, finisce 1-1 con il pareggio al quarto minuto di recupero di Magnaghi per gli arancioneroverdi. Per chi non vuol mancare, la sfida tra i ramarri e gli arancioneroverdi, dal punto di vista sportivo è di quelle imperdibili. Sul piano culturale la città più “venexiana” del Friuli merita una visita. Ci accompagna alla scoperta di Pordenone il nostro Alberto Fiorin…

pordenone3

Beh, ma ditemi voi come si fa quest’anno a non seguire la squadra in trasferta (sempre se in possesso di tessera del tifoso, ovviamente)?!?! Le ultime due partite fuori casa infatti ci hanno premiato alla grande regalandoci emozioni da cardiopalma e in più questa volta ci tocca una delle partite esterne più vicine alla laguna, Pordenone.

Considerando che la squadra neroverde è una delle più forti e in forma del momento allora non abbiamo proprio alcun alibi: in treno, in macchina, in bici (ci penso seriamente), ogni mezzo è buono per giungere in quest’angolo del Friuli così prossimo a noi.

pordenone4

Effettivamente Pordenone è il capoluogo friulano con maggior influenza veneta, data la vicinanza con la nostra Regione (sono una novantina di chilometri dalla laguna) e soprattutto la secolare influenza della Serenissima, che è tuttora ben evidente nei principali monumenti cittadini.

pordenone 2

Capoluogo relativamente recente (la provincia fu istituita nel 1968) il centro storico è impreziosito dalla presenza del fiume Noncello – sotto i romani si chiamava Portus Naonis, cioè «Porto del fiume Noncello» – che un po’ a casa ci fa sentire con le sue fresche acque e i suoi ponticelli.

E poi… ci sono Piazza San Marco, il Duomo di San Marco, che custodisce una splendida pala d’altare del celebre «Pordenone», i bei palazzi gotici e rinascimentali arricchiti da portici e affreschi, l’ottagonale chiesa della Santissima Trinità. Insomma, tutto da godere, da visitare con una piacevole camminata, magari prima dell’aperitivo: se siete fortunati magari incontrerete Alessia Trost, giovane campionessa di salto in alto giunta quinta alle Olimpiadi di Rio…

pordenone noncello

Beh, dopo l’aperitivo parliamo di cibo: la cucina friulana è molto articolata, ricca e diversificata. L’offerta è assai variegata, le tradizioni molteplici e una buona scelta (dal frico ai cialzons pure con qualche rielaborazione creativa) si trova nella storica Osteria la Ferrata, con più di 125 anni di attività, che si trova in pieno centro, Via Gorizia 7, tel. 0432.20562. Da provare, magari prenotando: i prezzi sono più che onesti e la qualità è assicurata.

Non vediamo l’ora di puntare verso il mitico velodromo Bottecchia, il vetusto ma affascinante stadio di Pordenone – dedicato al locale campione di ciclismo vincitore di ben due Tour de France (nel 1924 e nel 1925) – che ospita le partite dei cosiddetti «ramarri».

Ci sarà da divertirsi.

LO STADIO

pordenone stadioIl velodromo Ottavio Bottecchia, intitolato all’omonimo ciclista antifascista trovato morto misteriosamente nel 1927 a lato della strada di Peonis, in Friuli, è lo stadio di Pordenone. La struttura, edificata con il finanziamento di capitali privati venne inaugurata nel 1926, dotata sin da subito della caratteristica pista ovale con le curve sopraevlevate, due le tribune per una capienza complessiva di 3.000 spettatori. La tribuna principale, situata a Sud, è completamente coperta e sotto le gradinate ospita i locali tecnico-logistici dell’impianto (spogliatoi, sala stampa, magazzini). Opposta ad essa vi è un’altra tribuna, scoperta, parzialmente dedicata alle tifoserie ospiti. Non ci sono curve.

pordenone stadio1

COME ARRIVARE

Chi non usufruirà del bus messo a disposizione da VeneziaUnited può raggiungere Pordenone in treno (qui gli orari) o con mezzi propri: dalla tangenziale di Mestre si prende l’autostrada A27 in direzione Belluno fino a Conegliano, quindi imboccheremo il bivio per l’autostrada A28 in direzione Portogruaro. Usciti all’uscita Porcia, si segue via Repolle (quindi via dei Laghi) in direzione Pordenone. Imboccata via Cartiera sulla destra, quindi proseguiremo lungo via Tessitura ed alla rotonda prenderemo l’uscita in via Cappuccini. Proseguendo lungo via Cappuccini fino all’incrocio con via San Vito e girando a sinistra, quindi alla successiva strada a destra eccoci in via dello Stadio. Il velodromo/stadio Ottavio Bottecchia si trova al civico 6 di via dello stadio.

BIGLIETTI

La società neroverde,  per avere la certezza del posto (i biglietti sono destinati a esaurirsi in prevendita) e per accedere in orario allo stadio (inevitabili code per la nominatività dei tagliandi), invita i tifosi ad usufruire della prevendita.

Queste le rivendite autorizzate in laguna:

VENEZIA

Libreria Goldoni, Calle dei Fabbri 4742/4743 – Venezia

MESTRE

Tabaccheria Atlantis, via Forte Marghera 137 – Mestre

ONLINE

I tagliandi (prezzo intero + diritti di prevendita) si possono acquistare, previa registrazione, dahttp://www.ticketland1000.com, con modalità Print at home (Stampa a casa).

PREZZI (+ diritti di prevendita)

TRIBUNA

—> CENTRALE: 22 euro, ridotto 18 euro*, U16 10 euro.
—> LATERALE: 17 euro, ridotto 13 euro*, U16 5 euro.
*Riduzione per over 65 anni e fascia d’età 16-20 anni.

TRIBUNA LATERALE EST

Intero: 12 euro.
Ridotto: 10 euro*.
U16: 2 euro.
*Riduzione per over 65 anni e fascia d’età 16-20 anni.

GRADINATA LOCALI

Intero: 12 euro.
Ridotto: 10 euro*.
U16: 2 euro.
*Riduzione per over 65 anni e fascia d’età 16-20 anni.

GRADINATA OSPITI

Intero: 12 euro.
U16: 2 euro.

Il giorno della gara non saranno venduti biglietti del settore ospiti.

–> Si rammenta che, come prescritto dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive, i residenti in Venetopotranno acquistare i tagliandi esclusivamente se in possesso della Supporter Card (Tessera del tifoso).
–> Si informa altresì che il Pordenone Calcio aderisce al programma “Porta un amico allo stadio”. I tifosi titolari di Supporter Card potranno dunque acquistare 1 titolo di accesso allo stadio per un proprio conoscente non fidelizzato (residente in Veneto), previa presentazione della Supporter Card e di fotocopia del documento di identità del titolare del secondo tagliando. Il secondo titolo di accesso dovranno essere dello stesso settore del primo (settore ospiti compreso) e i posti possibilmente contigui.

Da ricordare che, in caso di esaurimento degli spazi consentiti attorno allo stadio, è a disposizione il vicino parcheggio Candiani (via Candiani 22), gratuito dopo le 14. Il parcheggio ospiti si trova in Largo Cervignano-via San Vito.