News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

Corriere: Venezia, Zigoni a caccia di gol «Occhio alla rabbia del Cesena»

E’ affidato a Dimitri Canello lo spazio che il Corriere dedica al mercato del Venezia FC

Ultime ore di mercato: Signori favorito su Bianchi, Vitale e Fabris out

Due giorni di mercato, un centrocampista che arriverà entro oggi (Signori leggermente favorito su Tommaso Bianchi), un’uscita a sorpresa (Mattia Vitale) che sta per concretizzarsi e un’altra (Fabris) che probabilmente rimarrà chiusa in un cassetto.

Ma anche chi c’è già, che strada facendo si vuole ritagliare uno spazio sempre più importante e si parla di Gianmarco Zigoni, a caccia di gol già domenica prossima a Cesena e di una condizione atletica che dovrà per forza di cose rapidamente migliorare: «Sicuramente non sono ancora al top della forma atletica – spiega il centravanti veronese – l’ho detto quando sono arrivato, lo sapeva Inzaghi e lo sappiamo tutti, insomma. Ma abbiamo deciso di non farmi sostenere una preparazione personalizzata, perché avrei perso troppo tempo e l’obiettivo è quello di mettermi progressivamente al pari dei compagni nei prossimi giorni. Lavoro già con il gruppo e credo che, settimana dopo settimana, le cose miglioreranno».

Con la Salernitana Zigoni ha avuto un’occasione importante nella ripresa, con la palla che si è alzata sopra la traversa, si è mosso per la squadra, ha servito qualche sponda importante: «Abbiamo giocato una buonissima partita per mezz’ora – evidenzia Zigoni – se fossimo riusciti a segnare e se quel tiro di Bentivoglio fosse entrato anziché colpire il palo, magari le cose sarebbero andate in modo diverso. La B ovviamente la conosco e la Salernitana me l’aspettavo proprio come ci ha affrontato. Ossia una squadra con qualche buona individualità e molto fisica, che ci ha messo in difficoltà e che ci ha creato qualche grattacapo».

Adesso si va a Cesena sul sintetico del Manuzzi, una scheggia impazzita sulla strada della definitiva consacrazione arancioneroverde in cadetteria: «Non so cosa deciderà il mister – spiega Zigoni – quello che so, perché ci ho giocato, è che a Cesena il sintetico è duro e troveremo un avversario abituato più di noi a disputare le proprie partite su quel terreno. Oltretutto loro vengono da una brutta sconfitta a Bari e questo li renderà vogliosi di riscatto».

Una battuta sulla possibile convivenza con Geijo: «A Bergamo e in precampionato Inzaghi ha provato anche il 3-5-2 – chiude – e secondo me noi due abbiamo caratteristiche diverse. Possiamo giocare assieme».