News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

Esordio contro Bocalon Intanto è arrivato Suciu

Nel quotidiano articolo di Marco De Lazzari le prime impressioni sul Calendario e di seguito le dichiarazioni di Inzaghi, raccolte dal corrispondente locale, dopo l’ultima amichevole di Sappada

CALCIO VENEZIA Il 26 agosto al Penzo ci sarà la Salernitana

Sarà la Salernitana con l’ex Bocalon, sabato 26 agosto al Penzo (ore 15), a tenere a battesimo in Serie B un Venezia da ieri più completo a centrocampo con l’acquisto triennale del rumeno Suciu dal Pordenone. Giornata intensa su più fronti per il club arancioneroverde che da ieri sera conosce il proprio cammino nel campionato cadetto. «Sarà un avvio subito tosto e affascinante, contro un avversario che sa farsi valere, ma esordendo in casa è chiaro che le nostre motivazioni saranno al top anche alla luce delle successive due trasferte di fila – il commento del ds Giorgio Perinetti al termine della presentazione dei calendari al Castello Svevo di Bari . Conosco bene la B, sarà un torneo lungo e dispendioso, con tantissime squadre desiderose di un posto al sole. Tra retrocesse dalla A, deluse che hanno lottato per la promozione, più le neopromosse dalla Lega Pro è evidente come si tratti di una categoria che ha poco da invidiare alla Serie A». Ieri mattina, prima di volare a Bari, il ds lagunare ha ricevuto in sede Sergiu Suciu acquistandolo da quel Pordenone che dopodomani sarà di scena al Penzo in Tim Cup (ore 18.30, arbitro Giua di Olbia). Per la 27enne mezzala un contratto fino al 2020 con alcuni bonus per il club friulano in caso di salvezza o promozione, accordo concluso con grande rapidità a differenza della telenovela-bomber che la proprietà lagunare deve ancora risolvere dando via libera all’arrivo di Zigoni o Gilardino. «Suciu è un centrocampista con una buona struttura, era stato richiesto espressamente da Inzaghi e l’abbiamo accontentato. Per il resto vediamo entro sabato» ha glissato Perinetti. Questa mattina ultimo allenamento a Sappada per la squadra che domani effettuerà la rifinitura al Taliercio alla vigilia del Pordenone. Il tutto in un clima molto pesante dopo l’irrisolto muro contro muro tra la Curva Sud e la società per il 110. compleanno del Venezia neroverde celebrato sulle nuove maglie. Domenica gli ultras diserteranno la curva, dopo che ieri a Sappada hanno esposto altri due striscioni di dura contestazione.