News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

Gazzettino: Venezia, arriva Signori Vitale torna alla Juve

Marco De Lazzari rendiconta sugli ultimissimi movimenti di mercato prima della chiusura ufficiale

CALCIO SERIE B Oggi è attesa la firma della mezzala ex Vicenza Suciu soddisfatto dell’esordio e colpito dai quattromila del Penzo

Dietro l’angolo la fumata bianca con Signori, intanto il Venezia rispedisce alla Juventus lo spazientito Vitale e coccola il nuovo jolly Suciu.
Occhi tutti puntati sul centrocampo in casa arancioneroverde, in primis per gli aggiustamenti in entrata e in uscita che il ds Giorgio Perinetti concretizzerà nelle prossime ore, le ultime di un calciomercato ormai in dirittura d’arrivo (domani alle 23 la chiusura della sessione estiva).
«Abbiamo alternative ma penso non ci saranno problemi per chiudere a breve con Signori (mezzala classe ’88 svincolato dal Vicenza, ndr) si è sbilanciato il dirigente lagunare mentre Vitale lo restituiamo alla Juventus che lo manderà a giocarsi le sue chance da titolare altrove» (Pescara e Spal le opzioni, ndr).
Oggi attesa anche la risoluzione con Baldanzeddu, sempre in mediana accostati al Venezia l’ascolano Bianchi e il doriano Rocca, ma alla fine potrebbe rimanere Fabris, mentre le ultime voci danno Gilardino corteggiato da Dubai.
«Sul mercato posso solo dire che tutti i giocatori in grado di portarci e alzare le nostre qualità sono i benvenuti apre le porte Sergiu Suciu, uno degli esordienti sabato scorso nello 0-0 con la Salernitana dopodiché starà a mister Inzaghi scegliere moduli e interpreti, dal mio punto di vista gioco dove gli servo».
Il centrocampista rumeno ex Pordenone confida il suo piacevole stupore nella sua prima al Penzo. «Vedere più di 4.000 tifosi sugli spalti è stato una bella sorpresa, non me l’aspettavo e sono rimasto davvero colpito. Il pareggio alla fine è un buon risultato di partenza, nelle prime giornate la B ha più incognite che certezze, ad esempio domenica non sarà certo facile a Cesena (ore 20.30, ndr) sconfitto per 3-0 dal Bari. Personalmente sono soddisfatto di come ho rotto il ghiaccio, anche perché fisicamente sono più avanti rispetto alle stagioni scorse».
Oggi a Milano il presidente Tacopina e i dirigenti Perinetti, Rogg e Scibilia parteciperanno all’assemblea dei club (ore 12) che forse eleggerà il presidente della Lega B evitando il commissariamento: in corsa Claudio Lotito, presidente della Lazio e patron della Salernitana, l’attuale reggente Ezio Simonelli e il vicepresidente uscente Andrea Corradino.