News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

IL GAZZETTINO “Arancioneroverdi forti con le piccole, deboli con le grandi”

Riparte da Fano la marcia degli arancioneroverdi, tanto stentata contro le grandi quanto implacabile contro le piccole. Questo dicono i numeri analizzati da Marco De Lazzari per Il Gazzettino di oggi:

La squadra di Inzaghi tenterà domenica di ripartire al meglio dopo il derby maledetto contro il Padova

Il Venezia a due velocità cerca la vittoria a Fano

di Marco De Lazzari

gazz021216Nove punti su 21 contro le grandi, venti su 24 con le piccole. Viaggia a due velocità il Venezia vicecapolista, che dopodomani a Fano (ore 14.30) proverà ad allargare ulteriormente questa forbice, cogliendo quella vittoria che consentirebbe di ripartire al meglio dopo l’infausto 1-3 con il Padova.
Un derby che ha lasciato in eredità varie squalifiche tre turni a Garofalo, due a Ferrari e Vicario contro le quali la società ha presentato ricorso d’urgenza alla Corte sportiva d’appello della Figc e resta in attesa del verdetto.
Esaminando il rendimento del team di Pippo Inzaghi nelle 15 gare ad oggi disputate si nota subito la fatica incontrata nei big match casalinghi (1-1 Reggiana, 2-2 Sambenedettese, 1-1 Bassano e 1-3 Padova) con tre soli punti conquistati, a fronte dei sei esterni (2-1 a Parma e 1-0 a Salò cui va aggiunto lo 0-1 di Pordenone). Tra le prime nove squadre della classifica le migliori negli scontri diretti sono le altre due venete, Padova (15 punti in 7 sfide), Bassano (13 in 6) seguite dalla Sambenedettese (11 in 7 e, pare, con il nome di Ferrari sul taccuino), mentre più del Venezia (9 in 7) hanno finora sofferto Pordenone (7 in 5), Parma (7 in 6), Feralpi (6 in 6), la Reggiana e quel Gubbio (entrambe 4 punti in 5 gare) atteso mercoledì prossimo al Penzo (ore 14.30).
Contro le compagini medio-basse il Venezia ha invece fatto quasi sempre centro (sei vittorie e due pareggi), trend da confermare tra 48 ore nella tana di un Fano quart’ultimo con 13 punti e il secondo peggior attacco del campionato (9 centri) dopo il Modena.
Allo stadio Mancini mister Inzaghi dovrebbe sostituire Garofalo con Pellicanò come terzino sinistro, mentre in avanti dovrà decidere se tornare alla due punte visto che in caso di tridente l’unico giocatore offensivo di scorta sarebbe Edera.
A FANO I tifosi possono acquistare i biglietti per il settore ospiti di Fano (12 euro più diritti di prevendita) solo su www.bookingshow.it e negli esercizi Brokers della Vacanza (via Porta Este 20 a Marcon) e Lg8 Trave (via Risorgimento 20 a San Donà) e non ai botteghini dello stadio Mancini. L’Alma Juventus Fano aderisce a Porta un amico allo stadio.