News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

La Nuova: Russo out, il Venezia cerca un portiere

Affidata a Michele Contessa la redazione delle informazioni raccolte dal DS Perinetti

Si fanno i nomi di Gori e Svedkauskas, ma Perinetti frena. Una targa in curva sud per ricordare Michael

Il Venezia si avvicina alla sfida contro lo Spezia e Inzaghi ha altre 48 ore di tempo per recuperare Alexandre Geijo. Perinetti sta intanto sondando il mercato dei portieri svincolati per trovare il sostituto di Danilo Russo. Ieri, terz’ultima giornata della campagna abbonamenti, che è arrivata a 1782 tessere, mentre sono 217 i biglietti venduti per la gara di dopodomani al Penzo.Russo. Il portiere, infortunatosi al ginocchio sinistro nella partita di Cesena, sarà operato all’inizio della prossima settimana. Il Venezia è sul mercato per trovare un sostituto. «Ci sono tre-quattro possibilità» spiega Perinetti, «soprattutto se il decorso sarà di cinque o sei mesi. Gori e Svedkauskas? Sono alcuni dei nomi papabili. Il primo è però over, e noi siamo già in 18, il secondo è nell’orbita della nazionale della Lituania, corriamo il rischio di perdere due portieri con le convocazioni».Pier Graziano Gori, classe 1980, rimane in testa alla lista di Perinetti, ha giocato nella passata stagione a Benevento, mentre Tomas Svedkauskas, 23 anni, era al Catanzaro e si è svincolato il primo luglio dalla Roma.Modolo. Vento in poppa invece per Marco Modolo. «Ho ritrovato la Serie B dopo qualche anno e il livello si è alzato, e non di poco» racconta il difensore «rispetto alla Lega Pro non ci sono tempi morti, bisogna sempre rimanere collegati con la testa perché i pericoli sono sempre dietro l’angolo. In queste prime tre partite abbiamo sofferto poco davanti alla nostra porta, ma è il frutto del lavoro svolto con meticolosità durante la settimana. Quello che funziona non è solo la difesa, bensì la fase difensiva, perché sono gli attaccanti i primi difensori del Venezia». Adesso doppio appuntamento in quattro giorni con Spezia e Avellino. «La vittoria di Bari ci dà molto morale, ora pensiamo allo Spezia, da sabato mattina all’Avellino, una partita alla volta. Il modulo di gioco? Conta soprattutto la testa, come ci approcciamo alle gare, la grinta e la cattiveria che mettiamo nell’arco dei novanta minuti di gioco».Targa. In occasione della partita con lo Spezia sarà deposta davanti alla Curva Sud la targa che ricorda il giovane Michael Groppello, uno dei leader tra i tifosi arancioneroverdi scomparso a metà giugno in un incidente stradale in tangenziale a Mestre.