News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

LA NUOVA VENEZIA “Big-match col record stagionale di pubblico al Penzo”

La partitissima tra l’Unione ed il Bassano presentata sulle pagine de La Nuova Venezia con gli articoli di Michele Contessa ed il programma dell’undicesima giornata (rinviata Maceratese-Lumezzane per il terremoto):

Partitissima a Sant’Elena (16.30), raccolto l’appello di Inzaghi: presenze record, oltre tremila spettatori

Venezia-Bassano, il segno del comando

di Michele Contessa

Venezia-Bassano mette in palio la leadership solitaria nel girone B della Lega Pro, davanti a una cornice di pubblico degna di un big match. Chi vince, dà un segnale, non ipoteca la serie B, ma costringerà le avversarie ad alzare ancor di più le antenne. Fatte le proporzioni, come a fine marzo il match con il Campodarsego in serie D. Altra categoria, è vero, tantissime partite ancora da giocare e un gruppo di pretendenti ancora numeroso. Il Bassano sa come si vince al Penzo (2-1 nell’ultima sfida di due anni fa formata da Magnaghi, Maistrello e Iocolano), il Venezia ha alzato il bunker a Sant’Elena (tre vittorie, due pareggi e nove reti realizzate con sette giocatori diversi). Squadre in salute: il Venezia con cinque vittorie nelle ultime sette gare, il Bassano ancora meglio con 13 punti nelle ultime cinque partite, successive all’unico scivolone (1-2) a Lumezzane, e un attacco-mitraglia (14 gol dei 21 complessivi). Inzaghi aspettava la rifinitura per sapere se aveva a disposizione o meno anche Baldanzeddu: provino positivo e anche l’esterno destro convocato. Manca solo Gianni Fabiano, comunque sulla strada del recupero. Venezia con il 4-4-2 delle ultime partite, Fabris e Marsura sulla fasce a coprire l’arco dell’attacco, dove agirà Geijo (3 reti nelle ultime due partite) con il ballottaggio tra Moreo, titolare con Pordenone Samb, e Ferrari, preferito da Inzaghi in otto delle dieci gare fin qui disputate. «Credo che la partita possa decidersi a centrocampo» è il parere di Simone Bentivoglio, «immagino che il Bassano proverà a fare grande densità di uomini in quel settore. Mi aspetto una partita spettacolare, anche il Bassano proverà a vincere, noi siamo concentrati su questa partita fin dagli spogliatoi di Modena». Tre gli ex arancioneroverdi (Cenetti, Pasini e Lancini) ora nel Bassano, ma tutti e tre candidati a sedersi inizialmente in panchina. Luca D’Angelo, arrivato dalla Fidelis Andria in estate per sostituire Stefano Sottili andato ad Arezzo, nelle ultime due gare ha proposto un 4-3-1-2 con Grandolfo e Fabbro, ex allievo di Inzaghi nelle giovanili del Milan a segno da tre gare di fila, come terminali offensivi, e Minesso (sei gol finora, tre su rigore)) a supporto: 8 reti realizzate come risposta contro Mantova e Sambenedettese. Ma in panchina scalpitano anche Maistrello, a segno al Penzo nell’ultima apparizione del Bassano (c’erano anche Rossi, Cenetti e Proietti, oltre a Cernuto), e Rantier, partiti a inizio stagione come coppia titolare. Centrocampo arroccato attorno all’esperienza di Proietti con Laurenti (doppietta a Mantova) e Falzerano ai lati.

NUOVA291016

Buon successo delle promozioni, potenziati i trasporti per lo stadio

Penzo avvolto dalla febbre big match

Pubblico delle grandi occasioni, Pippo Inzaghi se lo augurava già a Modena: oltre duemila biglietti venduti fino a ieri sera in prevendita, aperta anche oggi, in aggiunta ai 1111 abbonati. Già superato quindi il tetto dei 2892 spettatori fatti registrare contro il Lumezzane. I biglietti possono essere acquistati fino a pochi minuti prima del fischio d’avvio nei punti convenzionati, mentre ai botteghini del Penzo saranno messi in vendita un centinaio di tagliandi. Due le promozioni che possono essere utilizzate dai tifosi: “Gruppo Famiglia”, che consente l’acquisto di un biglietto intero da parte del capo famiglia e gli altri a un euro per i componenti del nucleo familiare nello stesso settore, tribuna d’onore esclusa, e il ticket speciale a 6 euro per gli studenti universitari. Sono tre i mezzi che partiranno oggi da San Giuliano: all’andata le corse sono alle 14.45, 15 e 15.15. Al ritorno, la prima corsa si muoverà da Sant’Elena alle 18.25. Il costo del biglietto è di 3 euro per andata e ritorno. Il costo del parcheggio alla Porta Gialla è di 2 euro fino a 4 ore, 4,50 euro fino a 5 ore, 8 euro fino a 6 ore, 12 euro dopo le 6 ore. Il Marciano Boat, organizzato dal Marciano Pub e da Venezia United, partirà invece alle 15 dalla Darsena Innave, a Marghera. Senza prevendita il costo del biglietto è 15 euro andata e ritorno, 10 euro solo andata o ritorno.

Il programma

C’è Gubbio-Teramo Umbri in agguato

IL PROGRAMMA DI OGGI ORE 14.30 Sambenedettese – Feralpi Salò ORE 16.30 Forlì – Santarcangelo; Mantova – Reggiana; Pordenone – Ancona; Venezia – Bassano. ORE 18.30 Padova – Modena; Fano – Parma ORE 20.30 Gubbio – Teramo LUNEDI 20.30 AlbinoLeffe- Sudtirol RINVIATA Maceratese – Lumezzane CLASSIFICA Bassano e Venezia 21; Gubbio 19; Feralpi Salò, Reggiana, Parma e Sambenedettese 18; Pordenone 17; Padova 16; Santarcangelo 14; AlbinoLeffe 13; Sudtirol, Modena, Maceratese, Lumezzane e Ancona 10; Teramo e Fano 7; Mantova 6; Forlì 3. PROSSIMO TURNO (sabato 4 novembre) Santarcangelo – Venezia; Lumezzane – Pordenone; Sudtirol – Ancona; Feralpi – Maceratese; Teramo – Mantova; Parma – Gubbio; Bassano – Padova; Bassano V.-Padova; Fano – Forlì; Modena – Albinoleffe; Reggiana-Sambenedettese