News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

LA NUOVA VENEZIA “Inzaghi fa il pompiere: otto punti sono pochi…”

Si respira euforia in tutto l’ambiente arancioneroverde dopo il successo di Bassano. Tocca a mister Inzaghi tenere tutti coi piedi per terra. Le sue dichiarazioni nell’articolo di Alessandro Ragazzo per La Nuova Venezia di oggi. Di Michele Contessa il consueto notiziario:

Tacopina euforico dopo Bassano, Inzaghi invece frena: «Solo otto punti di vantaggio, altri 24 in palio»

«Questo Venezia è davvero speciale»

di Alessandro Ragazzo

Bassano, il giorno dopo. E se nell’aria risuonano ancora i canti dei tifosi, gli oltre seicento che hanno riempito la gradinata del “Mercante”, i protagonisti hanno lo sguardo di chi sa di avere fatto un passo importante nella strada verso la B. Il presidente Joe Tacopina ha in agenda il volo per Palermo, dopo aver lasciato Bassano con un sorriso formato 32 denti e il “gimme five” a tutti. «Bisogna crederci sempre e la partita di Bassano lo dimostra » dice l’avvocato newyorkese «farlo sino all’ultimo secondo della partita. Il Venezia è una squadra speciale, forte; abbiamo giocatori che potrebbero essere in serie A. Acquadro era in panchina ma al gol di Falzerano è stato il primo a corrergli incontro, Bentivoglio è straordinario: all’89’ ha perso palla ma ha rincorso l’avversario per andare a recuperarla. Molto merito è di Filippo Inzaghi, è un vincente, lo è sempre stato nella sua carriera e quando lo abbiamo preso con il direttore sportivo Giorgio Perinetti, lui ci ha detto che voleva tornare a primeggiare». Una piazza che inizia a ripopolarsi, a guardare ad altri palcoscenici e, dunque, il tema stadio diventa più che mai d’attualità. Magari stavolta è quella buona. «I tifosi, la città e l’Italia meritano un nuovo impianto» dice Tacopina «e stiamo lavorando per questo». Se il presidente non sta nella pelle nel vedere la classifica, Filippo Inzaghi preferisce invece vestirsi da pompiere. «Ci sono altri 24 punti a disposizione» osserva «e abbiamo solo otto punti di vantaggio, con la trasferta di Padova da affrontare. Il Bassano si è confermato una delle migliori squadre del girone ma i tre punti sono stati importanti anche se prima dovevamo essere più cinici. La vittoria è meritata, non si vincono per caso le gare all’ultimo». Lunedì sera un ruolo da protagonista se lo è ritagliato Gianni Fabiano, al posto dell’infortunato Marsura, Bloccato da due infortuni a inizio stagione, nelle ultime settimane il 10 veneziano ha fatto capire che la corsa alla B passa, eccome, anche dai suoi piedi. E può creare un’alternativa tattica al 4-3-3 di Inzaghi. «Fabiano gioca più tra le linee» continua il tecnico «e cerco di sfruttare al meglio le sue caratteristiche». Marcello Falzerano, l’eroe della serata, ci tiene a chiarire di non aver avuto vendette da compiere. «È stata una grande vittoria» spiega «ma dobbiamo farne delle altre per arrivare alla B. Ho esultato, e parecchio, quando ho visto la palla entrare ma era solo un gesto di gioia. Mi spiace per miei vecchi compagni, spero arrivino ai playoff. La forza di questo gruppo si chiama mentalità, non faremo calcoli». Quei calcoli, o tabelle, che le inseguitrici sono costrette a fare se vogliono riprendere il Venezia. «Sono sincero» dice invece (ridendo ndr) Simone Bentivoglio «se fossi stato un giocatore del Padova, al gol di Falzerano avrei spaccato la televisione. Siamo stati bravi e fortunati ma abbiamo avuto il merito di reagire dopo il pareggio. C’è grande rispetto per il Padova, sono gli unici ad aver vinto al “Penzo” ma credo che lo scontro diretto del 10 aprile possa essere decisivo».

nuova220317

LA SQUADRA

Moreo e Marsura in infermeria

di Michele Contessa

Venezia subito in campo, dopo il trionfo di Bassano, per una seduta defatigante ieri mattina, mentre le condiziooni di Moreo e Marsura saranno valutate nella giornata di oggi. ntanto il giudice sportivo ha inflitto al Venezia un’ammenda di 1.000 euro “perché propri sostenitori in campo avverso introducevano e facevano esplodere nel proprio settore un petardo di notevole potenza, senza conseguenze”. E’ partita ieri la prevendita per la partita di domenica (ore 16.30) contro il Santarcangelo. Nell’occasione il club lancia l’iniziativa della tariffa “Ridotto famiglie” adottata qualche mese per la partita contro il Bassano e a fine dicembre contro il Mantova. Il tifoso che acquisterà un biglietto intero, potrà prendere anche i tagliandi per i componenti del proprio nucleo familiare (moglie e figli) al costo di 1 euro. La tariffa promozionale potrà essere sfruttata anche dagli abbonati, che all’acquisto dei biglietti per i parenti dovranno esibire il segnaposto ricevuto alla sottoscrizione della tessera stagionale.