News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

LA NUOVA VENEZIA “Inzaghi sfida il Pordenone, Bottecchia verso il sold out”

Mister Inzaghi, intervistato da Michele Contessa per La Nuova Venezia di oggi, sfida il Pordenone e attende l’esito del ricorso per Baldanzeddu, Botteghini chiusi per il settore ospiti a Pordenone:

Il Venezia aspetta Baldanzeddu (oggi verdetto sul ricorso) per il big match di domani a Pordenone

Inzaghi: «Difesa a tre? È possibile»

di Michele Contessa

Vigilia di big-match, primato in gioco. Con il Venezia intenzionato a salvaguardare leadership e imbattibilità dall’assalto del Pordenone. Venezia anche in attesa: oggi, a Roma, in calendario l’udienza alla Corte Sportiva d’Appello Nazionale per discutere il ricorso sulle due giornate di squalifica inflitte a Ivano Baldanzeddu dopo l’espulsione di Ancona. Il Venezia sarà rappresentato nella capitale dall’avvocato Gianmaria Daminato. «Speriamo di avere anche Baldanzeddu a disposizione» spiega Filippo Inzaghi, «ma in quel ruolo siamo eventualmente ampiamente coperti: Luciani si è ben disimpegnato con il Lumezzane, Malomo adesso sta bene, è al 100%. Ho una rosa ampia e di qualità, sceglierò i dieci giocatori migliori per questa partita e poi il sistema di gioco. Il modulo mi interessa relativamente, potremmo anche sistemarci a tre davanti a Facchin». Sette reti in campionato (con l’aiuto di tre calci di rigore), altre due in Coppa Italia con già tre doppiette all’attivo, il marocchino Rachid Arma prova a spaventare il Venezia, solo il leccese Caturano ha segnato in Lega Pro come il centravanti del Pordenone. «Ottimo attaccante, sta attraversando un periodo positivo. Molto atletico, e potente, ma noi ci concentreremo su tutti i giocatori del Pordenone, non solo su Arma. È anche vero che io non lo cambierei con nessuno dei miei attaccanti». Se il Pordenone ha l’attacco più prolifico della Lega Pro (14 reti) insieme al Lecce, il Venezia ha finora incassato 2 gol, come il Pisa in serie B, l’Alessandria in Lega Pro, meglio ha fatto finora solo la Viterbese (1). «Ho sempre sostenuto che i campionati li vincono le squadre che prendono pochi gol, abbiamo lavorato molto per presentarci pronti nella fase difensiva, però la mia è una squadra che gioca molto il pallone e punta più a offendere che a difendere, salvaguardando gli equilibri, che sono fondamentali per trovare l’esatto bilanciamento tra reparti». Pordenone da alta quota. «Sicuramente è tra le candidate alla promozione, non è una sorpresa, reduce dal secondo posto e dalla semifinale playoff persa con il Pisa, ha cambiato poco, tenendo lo stesso allenatore». Il Venezia ritroverà a Pordenone anche una parte dei tifosi della curva che hanno deciso di sottoscrivere la tessera del tifoso. «Sono felice che vengano anche in trasferta, portando l’entusiasmo del Penzo anche lontano da Sant’Elena».

TIFOSI

I botteghini resteranno chiusi

Ultimo giorno di prevendita (fino alle ore 19) per i tifosi del Venezia, ieri si è tenuta la riunione del Gos, il Gruppo Operativo Sicurezza, ed è stato confermato che le biglietterie del “Bottecchia” domani rimarranno chiuse. Saranno circa duecento i sostenitori arancioneroverdi che domani si muoveranno verso il Friuli. I tagliandi del settore ospiti potranno essere acquistati on line collegandosi al sito www.ticketland1000.it oppure recarsi alla tabaccheria Atlantis, in via Forte Marghera 137, a Mestre. Procede a gonfie vele la prevendita a Pordenone, si prevede che tutti i settori occupati dai tifosi neroverdi saranno esauriti. Il pullman organizzato da Venezia United, in collaborazione con Alta Marea, Calimero, Campalto, Lido ANV, Nostalgici, Pattuglia ANV e Ultrasessantenni, partirà alle 18.15 dall’Isola del Tronchetto e alle 18.30 dal parcheggio del Taliercio, in via Vendramin. I tifosi di VeneziaMestre 1987 partiranno dal parcheggio di Mediaworld, zona Auchan, alle 18.30 (ritrovo ore 18), con mezzi propri. (m.c.)