News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

LA NUOVA VENEZIA “Mercato, ancora standby. Perinetti: oggi primi annunci”

L’assemblea di Lega di ieri ha paralizzato per l’intera giornata le attività di mercato e gli attesi annunci del diesse Perinetti slittano ad oggi. Lo scrive Michele Contessa sulle pagine odierne de La Nuova Venezia:

 

Perinetti: «Siamo alla stretta per una serie di operazioni. I giovani della Roma? Vedremo. Il laziale Ikonomidis? Ma no…»

Venezia, è il giorno dei primi acquisti

di Michele Contessa

Mercato del Venezia in stand by, a quattro giorni dal raduno, lavori del Penzo vicini invece alla conclusione. E, insieme all’annuncio dell’altro giorno di Andrea Rogg come nuovo Ceo arancioneroverde, sono le notizie positive di un’estate che oggi dovrebbe finalmente animarsi anche sul piano della campagna di rafforzamento. Penzo ok. Proseguono a spron battuto i lavori di messa a norma del Penzo per il campionato di Serie B: l’impianto di video sorveglianza, che doveva essere migliorato, è in via di completamento; nelle prossime 48 ore dovrebbe essere ultimata la sistemazione degli zucchetti del software per i tornelli, di questi ne manca solo uno in prossimità della tribuna laterale Sud, mentre sono stati praticamente ultimati gli spogliatoi. Il Venezia, una volta completati i lavori in agenda, dovrà ottenere il via libera da parte della Commissione provinciale di vigilanza. A quel punto potrà comunicare alla Lega di Serie B che il Penzo sarà il campo effettivo per la stagione 2017-2018. Il Venezia ha indicato comunque come campo alternativo la Dacia Arena di Udine. Il mercato. Il direttore sportivo Giorgio Perinetti, accompagnato dal segretario generale Davide Brandolin, si è trasferito ieri a Milano sia per perfezionare le trattative avviate nelle scorse settimane sia per partecipare all’assemblea ordinaria in calendario nella sede di via Rosellini. «Siamo stati impegnati per l’intera giornata nell’assemblea di Lega», ha osservato Perinetti, «Comunque le operazioni che dovevamo effettuare sono quasi arrivate alla conclusione. Credo che domani (oggi, ndr) qualcuno dei nomi fatti finora verrà ufficializzato». Vale a dire il portiere Audero (Juventus), il difensore Bruscagin (ex Latina), i centrocampisti Vitale (Juventus), Melegoni (Atalanta) e Pinato (ex Latina), il centravanti Mlakar (Fiorentina). «I giovani della Roma? Vediamo», ha glissato Perinetti. Il Venezia è sulle tracce del ventiduenne trequartista australiano Chris Ikonomidis, cartellino di proprietà della Lazio? «Ma no, è uno dei tanti nomi messi in giro». L’assemblea. Ieri mattina presentato il nuovo pallone della Serie B, Kombat Ball, realizzato dalla Kappa. Poi c’è stata l’assemblea ordinaria con alcune decisioni importanti. Cambia intanto il regolamento relativo ai playoff: passa da 10 a 15 punti il distacco fra terza e quarta come condizione necessaria per la promozione diretta in Serie A, mentre viene abolito il parametro di 14 punti entro i quali le sei squadre dalla terza all’ottava, fino alla scorsa stagione, dovevano rientrare per farne parte. Rimangono invece invariati i parametri per i playout. È stata approvata anche la modifica della cosiddetta Lista Under, che verrà ampliata da questa stagione agli atleti under 23: giocatori come Stulac, Marsura ed eventualmente Pinato rientreranno quindi nella lista under. Gli awards. Ieri sera, allo stadio XXV Aprile di Carate Brianza, il direttore sportivo Giorgio Perinetti ha partecipato agli Sportitalia Awards, ritirando un premio a livello personale e uno per il Venezia, come neopromossa in B.

Venezia camp, in 75 al Taliercio per la versione City

Dopo i due camp in altura a Tambre (Belluno), si è chiuso anche quello di Mestre del Venezia Fc, che ha visto 75 ragazzi iscritti alla versione City sui campi del Taliercio di Mestre. Il camp è stato coordinato da Marco Cancellada con lo staff composto da Biasini, Bindoni, Cavallin, Dalla Pietà, Marzaro e Andrea Poggi.I ragazzi premiati sono stati Yosef Gasparini (Fair play junior), Christian Donato (Fair play senior), Riccardo Berengo (Fair play a tavola junior), Mattia Spigariol (Fair play a tavola senior), Achille Paolo Furian (miglior rigorista junior), Alessandro Alfiero (miglior rigorista senior), Alessandro Spina (miglior portiere junior), Mattia Gobbin (miglior portiere senior), Andrea Chinellato (miglior pararigori junior), Andrea Boni (miglior pararigori senior), Brando Tiozzo (più giovane) e Ambra Liva (Vfc camp in rosa). Il premio fedeltà per aver partecipato a due settimane di camp è andato a Fabrizio Annarelli, Jacopo Corrà, Luca Di Paola, Christian Esposito, Giacomo Ferrarese, Marco Gobetti, Tommaso Invaso e Sebastiano Lorenzoni.

nuova050717