News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

LA NUOVA VENEZIA “Sprint a tre per il titolo di campione d’inverno”

E’ partita lunga, con l’allungo del terzetto di testa, la volata per il titolo di campione d’inverno nel giorne B di Lega Pro. L’analisi di Michele Contessa su La Nuova Venezia in edicola oggi:

Guida ragionata alle prossime tre giornate fino al titolo di campione d’inverno La squadra di Inzaghi se la vedrà con Gubbio e Maceratese al Penzo e Albinoleffe a Bergamo

Pordenone, Reggiana e Venezia una volata appassionante di 270’

di Michele Contessa

nuova061216Tre per un titolo, platonico quanto si vuole, ma spesso chi ha conquistato lo scettro di campione d’inverno, si è poi ripetuto a fine stagione. Tre squadre per un titolo, tre partite da giocare e tre squadre reduci da una domenica trionfale trascorsa in trasferta: il Pordenone a Padova (4-3), la Reggiana a Gubbio (3-2) e il Venezia a Fano (1-0). Doppia capolista a 33 punti, arancioneroverdi un gradino più sotto, mentre Sambenedettese, Padova, Gubbio, Bassano e Parma stanno iniziando a sfilarsi. Sarà una volata di 270’ all’ultimo respiro con due gare in casa e una in trasferta per tutte e tre le formazioni. Si comincia già domani con il turno infrasettimanale: il Venezia sarà al Penzo contro il Gubbio, squadra atipica con tante vittorie in trasferta (6 su 8 con l’aggiunta di un pareggio e una sconfitta a Parma) e tanti passi falsi a domicilio (5 in 8 incontri con tre successi). E le due battistrada? La Reggiana (6 successi nelle ultime 7 gare) resterà al momento alla finestra visto che la gara con la Feralpisalò, altra squadra che in trasferta sembra trovarsi a suo agio (4 vittorie in 8 gare), è stata posticipata al 14 dicembre, mentre il Pordenone, che ha una serie aperta di 5 vittorie consecutive e 6 risultati utili in fila all’indomani della sconfitta di Bolzano, avrà di fronte, al Bottecchia, l’Albinoleffe. Il Venezia giocherà poi in posticipo lunedì pomeriggio a Bergamo contro l’Albinoleffe, che in casa è un avversario molto ostico per chiunque (solo il Gubbio ha vinto, Bassano e Feralpisalò sono state fermate sul 2-2). Venezia che conoscerà il risultato sia del Pordenone, impegnato a Salò, sia della Reggiana, che sarà di scena a Forlì, l’avversario più agevole. Gran finale di girone d’andata domenica 18 dicembre, quando tutte e tre le squadre proveranno a sfruttare il fattore campo. Gli uomini di Pippo Inzaghi contro la Maceratese sulla carta trovano l’avversario più semplice, visto che la Reggiana sarà impegnata nell’intrigante derby emiliano con il Parma e il Pordenone dovrà vedersela con la Samb. Ripresa. Ieri mattina la ripresa al Taliercio è stata tenuta dal vice allenatore Maurizio D’Angelo avendo Pippo Inzaghi una visita programmata a Piacenza. L’arbitro di Venezia-Gubbio sarà Pierantonio Perotti di Legnano, 31 anni e 10 presenze stagionali. Cena. Sono stati raccolti 7.000 euro a favore della Fondazione Contessa Lene Thun nel corso della cena benefica organizzata dalla Venezia Soccer Academy. Giovani. I difensori Filippo Compagno e Jacopo Beniamin sono stati convocati dal commissario tecnico Daniele Arrigoni per lo stage dell’under 15 di Lega Pro in programma oggi e domani al centro tecnico federale di Coverciano.