News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

LA NUOVA VENEZIA “Tre punti per mettersi alle spalle il derby”

L’avversario è di quelli da non sottovalutare ma gli arancioneroverdi hanno l’obbligo di cercare la vittoria in quel di Fano per archiaviare la bruciante sconfitta nel derby. Inzaghi, tra squalifiche ed infortuni, ha qualche problema di formazione ma il gruppo è ampio e le alternative non mancano. L’articolo di Michele Contessa per La Nuova Venezia di oggi:

Inzaghi porta a Fano una formazione rimaneggiata ma con tanta carica. Si rivede Galli, Edera la sorpresa?

«Vincere per dimenticare il derby»

di Michele Contessa

nuova031216«Proviamo a vincere a Fano». Pippo Inzaghi lancia il guanto della sfida. Il Venezia deve cancellare la delusione del derby con il Padova, magari approfittando degli scontri diretti che propone il primo turno domenicale del girone B, aperto oggi dall’anticipo del Tardini tra Parma e Bassano. «Non è ancora arrivato il tempo di pensare ai risultati degli altri» aggiunge il tecnico del Venezia, «pensiamo a fare risultato noi a Fano. Sono sereno perché anche con il Padova la squadra ha disputato una partita più che positiva, sarei preoccupato se la sconfitta fosse arrivata al termine di una prestazione negativa. Ci può stare di perdere una partita dopo sette risultati utili consecutivi. Ovvio che adesso dobbiamo ripartire». Il Venezia dovrà superare anche qualche defezione. «Ci mancheranno giocatori esperti, ma non smetterò mai di dire che la forza di questa squadra è il gruppo. Sapremo superare anche questo momento un po’ complicato. Recupero a tutti gli effetti Galli, tra un po’ rientreranno anche Fabiano e Geijo, che saranno assenti a Fano e con il Gubbio, poi spero che Alexandre sia a disposizione dalla successiva trasferta a Bergamo con l’Albinoleffe, lunedì 12». Prima trasferta domenicale a Fano. «Squadra che non dobbiamo prendere sotto gamba, pratica un 3-5-2 temibile nelle gare casalinghe». Fano in piena zona playout, posizione che ha lasciato solo in due giornate da inizio stagione, con solo 13 punti all’attivo, otto dei quali conquistati al “Raffaele Mancini”, campo dove il Padova ha preso tre sberle e dove il Parma ha vinto di misura quasi allo scadere. Il Venezia ritroverà a Fano uno dei protagonisti dell’ultima promozione in Lega Pro, Luciano Gualdi, ma anche il portiere Pietro Menegatti, uno dei fuoriquota (16 presenze) di Enrico Cunico nella stagione 2010-2011. Venezia in emergenza in attacco per l’indisponibilità di Geijo e Fabiano, alla quale si è aggiunta la squalifica di Ferrari. «Siamo un po’ corti in avanti» ammette Pippo Inzaghi, «ma ho sempre quattro giocatori per tre posti. Potrebbe essere l’occasione per Edera, ma deciderò all’ultimo momento». Pellicanò candidato a sostituire Garofalo a sinistra, mentre sull’out opposto dovrebbe rientrare Baldanzeddu con Bentivoglio ormai pronto al rientro. L’arbitro di Fano-Venezia sarà Luigi Pillitteri di Palermo, nona presenza stagionale in Lega Pro.