News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

La Nuova: Zigoni, bomber trasferta «Ora segnerò al Penzo»

Promesse da mantenere quelle che Zigoni affida a Michele Contessa

L’attaccante del Venezia è atteso al confronto con Caputo. «Ci stiamo abituando a certi meccanismi e stanno arrivando i gol delle punte»

Il bomber da trasferta punta l’Empoli: tre reti realizzate, tutte lontano dal Penzo (Bari, Terni e Ascoli), per Gianmarco Zigoni, atteso adesso dal confronto a distanza con Caputo, capocannoniere della Serie B. Paradossi del calcio: Venezia esaltato per la difesa e criticato per l’attacco fino a tre gare fa (3 reti realizzate e 2 subite nelle prime 6 partite), a carte rovesciate nelle ultime tre uscite (8 gol segnati e 5 incassati). «Sabato siamo andati a bersaglio io, Marsura e Geijo», osserva il centravanti di scuola Milan, «peccato per il risultato finale, alla fine abbiamo avuto l’occasione del quarto gol, ma siamo riusciti a salvaguardare l’imbattibilità fuori casa. Prima non facevamo gol, adesso segniamo molto e ne prendiamo qualcuno in più. Dalla prossima gara contro l’Empoli cercheremo di trovare più equilibrio». Zigoni, insieme a Mlakar, si è aggiunto ai riconfermati Geijo, Moreo e Marsura nell’attacco del Venezia. «Lo scorso anno veniva adottato un altro modulo», osserva l’attaccante ex Spal, «è normale che, cambiando, bisogna abituarsi a determinati meccanismi. Pian piano ci stiamo riuscendo, nelle ultime due partite con Carpi e Ascoli si sono viste le giocate che proviamo in allenamento durante la settimana e, di conseguenza, arrivano anche i gol». Come l’intesa Zampano-Zigoni. Adesso è in arrivo la capolista Empoli, balzata da sola in testa alla classifica con il blitz in zona Cesarini di lunedì sera a Chiavari contro l’Entella. «È una delle squadre più forti della Serie B, punta ai playoff o addirittura a ritornare direttamente in Serie A. È molto competitiva, ci aspetta un bel test, anche se noi stiamo crescendo di gara in gara, come confermano i 7 punti conquistati tra Ternana, Carpi e Ascoli. Adesso abbiamo tre partite molto toste nell’arco di una settimana, compreso il Frosinone, alla fine del trittico, che reputo la miglior squadra della Serie B». Magari con l’aiuto di Zigoni, ancora alla ricerca del primo gol al Penzo. «Sì, finora ho segnato solo in trasferta, mi è capitato spesso in carriera». Lo scorso anno Zigoni ha realizzato 7 reti su 10 al Mazza con la Spal, ma è vero che l’anno precedente, in Lega Pro sempre con i biancocelesti, infilò 6 reti su 11 (compresa la tripletta di Ancona) lontano dal campo amico. «In casa le squadre si chiudono di più, il Venezia è abile negli spazi e nelle ripartenze. Ovvio che vorrei segnare al più presto anche davanti ai miei tifosi».Anche dopo Ascoli è arrivata al Venezia un’ammenda di 1.500 euro “per avere suoi sostenitori, nel corso della gara, acceso 4 fumogeni nel proprio settore; sanzione attenuata per avere la società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”. Varcata quota 400 come numero di biglietti venduti. Sono tre i battelli per i tifosi del Venezia in partenza sabato da San Giuliano con orari 13. 20, 13. 30 e 13. 40.