News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

La partita di Bibì & Bibò | Cittadella vs Venezia FC

Una sconfitta che ci sta ma che si poteva anche evitare.

Inzaghi cambia 5 undicesimi in un colpo solo, e già questo crea qualche domanda.

Oggi la difesa ha ballato come non era mai successo.

Il centrocampo non ha imposto il gioco, ha subito il pressing in alcuni momenti asfissiante del Cittadella.

E l’attacco ha sbagliato tutto quello che poteva sbagliare, come nei momenti peggiori. Ci si mette di mezzo anche un palo.

Dopo di che il Cittadella non ruba niente perché decide il ritmo e anche il gioco. E costruisce sicuramente almeno un paio di buone occasioni oltre ai gol.

Buono il primo su azione manovrata dal fondo nel primo tempo; il secondo su mischia in area piccola in conseguenza di un corner sul quale Audero ci aveva messo una pezza.

Fa molti falli per interrompere il gioco ANV, genera mischie arruffate che evidentemente le sono congeniali.

Nel primo tempo c’è più equilibrio e il pareggio è certificato anche dal punteggio. Con Stulac che rimette le cose a posto con una punizione ben battuta da una distanza significativa.

Nel secondo si soffre di più con il Cittadella che alza il ritmo e, come era già successo, il Venezia va in crisi quando i ritmi sono imposti dall’avversario, anche se questo non è particolarmente tecnico come ha dimostrato di essere oggi la formazione granata. Tanto agonismo, non troppa qualità.

Piedi per terra, anche se si perde più per demerito proprio. Partite così arruffate le puoi anche perdere, se non rimani sempre lucido e non concretizzi quello che costruisci.

 

le pagelle in due parole

 

Audero 6 gol inevitabili e poco altro

Zampano 6 meno efficace del solito, sul primo gol c’era lui su Strizzolo perso dai centrali

Bruscagin 6- qualche uscita in disimpegno positiva e qualche mancanza di posizionamento

Modolo 5,5 fisicamente ineccepibile, qualche difficoltà di marcatura

Domizzi 6,5 meglio dei compagni di reparto per la continua attenzione, anche se troppo nervoso

Del Grosso 5,5 spesso dalla sua parte si sfonda e riesce poco a spingere

Stulac 5,5 timido, il suo ruolo pretende che diriga le operazioni e faccia da barriera in mezzo, bene nelle punizioni con il gol (ma non basta)

Signori 5,5 all’esordio da titolare partita di contenimento sulla sx, poco in luce

Falzerano 6,5 meno coinvolto, per poca collaborazione dei centrocampisti, non molla mai

Moreo 5 corre spesso a vuoto ed è impreciso nelle conclusioni

Geijo 6 maltrattato dai difensori, difende molti palloni e procura calci piazzati

 

i sostituti

Pinato 6 entro con buona lena, coglie anche un palo clamoroso

Marsura 6 nella confusione riesce un paio di volte ad essere pericoloso

Zigoni nc non serviva un’altra punta

 

Inzaghi 4 troppo turn over e gestione dei cambi sbagliata. quando la squadra soffriva in mezzo per mancanza d’ordine e di filtro, l’ingresso di Bentivoglio e Suciu sarebbe stato più opportuno. quattro punte fanno solo confusione se nessuno le serve.

 

gli avversari 6,5 fisici e dinamici accelerano nella ripresa e vengono premiati.