News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

MAN OF THE MATCH (16a giornata): Vittorio FABRIS

IN FABRIS WE BELIEVE

Venezia-Bassano 1-1  Lega Pro Lega Pro 2016-2017, Venezia-Bassano, giocata allo stadio Pierluigi Penzo, nella foto: Vittorio Fabris

Vittorio Fabris è tornato. Ma lui non se n’era mai andato, solo che guai muscolari e conseguente impiego a singhiozzo ne avevano limitato la consolidata efficacia. A Fano è ritornato con il suo conclamato fulgore e ha deciso il match grazie alla sua irresistibile velocissima cavalcata finalizzata da Marsura dopo la corta respinta del portiere sull’imperiosa incursione di Speedy Vito.

Fabris, un giocatore che assomma tutto. Da centrocampista esterno avanzato (il suo ruolo naturale) a quello di difensore quanto serve o attaccante quando le circostanze lo impongono. Una somma, in ogni frangente. Da élite.

E, quando le torri difensive vanno a caccia dei palloni alti su calcio d’angolo, lui sa ripiegare da centrale difensivo che, fosse mai che gli avversari avessero palloni velenosi per le ripartenze in contropiede, grazie alla sua velocità riesce ad impedire l’avanzata veloce nello sbilanciamento.

Chissà come se la caverebbe in porta? Ma non diamo grattacapi concorrenziali a Facchin…

Il riccioluto di Asolo prevale per la terza volta nel sondaggio tra gli appassionati  che, in coro, dicono: in Fabris we believe. Su 94 voti complessivi ha avuto la preferenza del 23% (22 voti), precedendo di un soffio il match-winner Davide Marsura (20 voti). Sul terzo gradino del podio, ex-aequo Maurizio Domizzi e Marco Modolo (8 voti), sempre autorevoli al centro della difesa.