News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

RITORNA IL MP! Ecco l’anteprima del diciasettesimo numero in distribuzione domani al Penzo

Gli arancioneroverdi sono trionfalmente tornati in Lega Pro e con loro ritorna, ad ogni appuntamento casalingo, il Match Program offerto da VeneziaUnited. Il programma ufficiale del match, una tradizione d’oltremanica che VeneziaUnited ha importato in laguna nel 2010, sarà in  distribuzione domani allo stadio e, per chi non riuscirà ad assicurarsene una copia, nel sito all’interno della sezione FANS CLUB/Match Program. In anteprima la classica rubrica Facciamo il punto.

MANCA ANCORA TANTO… MA NON MANCA NULLA

R_08_COPERTINAE’ oggi la festa?

Il prologo è andato in onda già lunedì all’Euganeo di Padova.

Tra emozioni, cori, sciarpate, bandiere, un numero di tifosi in trasferta che non si vedeva da anni.

Ma forse il tripudio dopo il successo di Padova è enigmaticamente marcato dalle immagini che mostrano il Presidente Tacopina come mai si era visto prima: emozionato e quasi piangente durante i festeggiamenti sotto la curva arancioneroverde.

E’ stata l’esaltazione dell’umanità di cui questa squadra è straricca.

Una squadra dove tutti, ma proprio tutti, vengono tenuti in massima considerazione, anche quelli che giocano meno degli altri. E che festeggiano forse ancor più di quelli che sono immancabilmente in campo.

Abbiamo ancora negli occhi quello strano personaggio presentatosi a fine gara assieme agli altri a saltellare sotto la curva col cappellino bianco di Braccio di Ferro e il gonfalone di San Marco sulle spalle. C’è voluto un po’ per capire chi fosse, poi si è scoperto che era Nicola Sambo, il portiere (finora mai in campo) che festeggiava forse più da supertifoso, perché lui è di Castello, che da calciatore.

Per non parlare delle immagini virali di Pippo Inzaghi che corre all’impazzata cercando di abbracciare qualcuno dopo il gol di Falzerano all’ultimo minuto della partita col Bassano.

Tutte cose che è assurdo ritenere rituali. In realtà uniche, come le acque che circondano lo Stadio Penzo, l’unica arena sportiva al mondo interamente bagnata da acqua marina.

Oggi l’Unione è chiamata a fare il grande sforzo finale. Sarà sempre e comunque un’impresa. Un’impresa come le tantissime fatte in un torneo che ha dell’incredibile. A memoria d’uomo non si ricorda un campionato dei lagunari, in qualunque serie, così stordentemente dominato. Stradominato.

Ma non è finito ancora nulla. Manca il fatidico matematico punticino.

Manca la partita finale di ritorno di Coppa Italia. Manca il triangolare con le vincitrici degli altri gironi di Lega Pro.

Manca ancora tanto…ma non manca nulla.