News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

RITORNA IL MP! Ecco l’anteprima del quindicesimo numero in distribuzione domani al Penzo

Gli arancioneroverdi sono trionfalmente tornati in Lega Pro e con loro ritorna, ad ogni appuntamento casalingo, il Match Program offerto da VeneziaUnited. Il programma ufficiale del match, una tradizione d’oltremanica che VeneziaUnited ha importato in laguna nel 2010, sarà in  distribuzione domani allo stadio e, per chi non riuscirà ad assicurarsene una copia, nel sito all’interno della sezione FANS CLUB/Match Program. In anteprima la classica rubrica Facciamo il punto.

TUTTO IL BELLO CHE C’E’

R_06_COPERTINA-1Ma quanto è bello il Calcio, soprattutto quando si vince?
Quante emozioni, anche repentine ed inattese.
Il Venezia FC da un po’ sembra essere insuperabile maestro in fatto di trasmettere emozioni eclatanti.
Guai ad andare via dallo stadio cinque minuti prima della fine. Può capitarti di andartene su un vantaggio, ancorchè minimo, ma tranquillamente sicuro e trovarti davanti ad una svirgolata che causa un autogol con conseguente pareggio degli avversari. E quattro minuti dopo trovarti di fronte all’ennesimo gol vincente nei minuti di recupero.
Minuti di recupero. Per gli arancioneorverdi tanto spesso sono diventati momenti di gloria.
Ma come si costruiscono questi frementi e vincenti minuti di gloria?
Partiamo dal maestro di cerimonia che si chiama Pippo Inzaghi.
Le immagini di esaltazione del mister lagunare sono perfettamente immagazzinate dopo il gol di Falzerano al 94’ di Bassano-Venezia FC. Salti pieni di travolgente entusiasmo, corsa sfrenata da far impallidire l’epica esaltazione del Tardelli nazionale, abbracci alla Mazzone.
Bello, divertente, entusiasmante.
Perfettamente in linea con l’andamento di questo campionato che, si spera, un giorno non lontano potrà essere considerato da dominatori forse come mai prima è successo in Laguna.
Sembra quasi impossibile dopo tantissimi anni di tribolazioni, soddisfazioni risicate, spettacolo sul campo molto flebile.
La squadra di quest’anno ha tutto per piacere sempre più. Sa conquistarsi le vittorie, sa usare l’esperienza e la qualità dei suoi interpreti anche nel gestire, sa colpire al momento giusto ed essere di una costanza impressionante, sa fare gioco ed imporlo trascinando anche l’avversario a brillare in qualità. E, novità in un ambiente sportivo fin troppo autoreferenziale , anche ascoltare i consigli più appropriati e adattare le proprie idee alla bisogna.
La prudenza di Inzaghi (non abbiamo ancora fatto niente) è esemplare nel prendere con massima cautela e rispetto per l’avversario in ogni momento.
Ci sono ancora 24 punti in palio. A questo punto del campionato l’Unione deve farne 17 per avere la certezza matematica del successo. Ma questo è solo un calcolo matematico.
Quello che non è matematica è poesia.