News da VeneziaUnited

Tutto quello che c'è da sapere sul Venezia Football Club raccontato da VeneziaUnited

Venezia, prima in casa con la Salernitana

Ieri sera sono stati pubblicati dalla Lega Serie B i calendari della stagione 2017/18. Partenza con i botti per il Venezia FC che continua anche nel rafforzamento della squadra (Suciu a centrocampo) e intanto disputa la sua ultima amichevole in altura. Qui l’articolo di Simone Bianchi

Sarà la Salernitana a battezzare il Venezia nel suo ritorno in Serie B dopo dodici anni. Il sorteggio del calendario 2017/18, fatto ieri sera al castello Normanno Svevo di Bari, ha proposto infatti questa quale prima sfida per la squadra di Inzaghi, che si giocherà il 26 agosto allo stadio Penzo. A seguire doppia trasferta a Cesena e Bari. Alla sesta giornata a Sant’Elena arriverà il Parma, mentre il primo derby veneto sarà disputato a Cittadella all’11ma giornata il 24 ottobre. Il primo incrocio con il Palermo di Maurizio Zamparini è previsto invece il 2 dicembre in Sicilia (17ma giornata), mentre il girone di andata si chiuderà con la sfida casalinga alla Cremonese (24 dicembre) e la trasferta di Pescara il 31. Poi sosta e si riprenderà il 20 gennaio 2018. Per il direttore sportivo Giorgio Perinetti, quello che attende il Venezia sarà “un campionato veramente tosto, con squadre nobili scese dalla A e importanti salite dalla Lega Pro. Un torneo tutto da godere, lottare e soffrire fino in fondo. Veniamo da due campionati vinti di fila, siamo pronti”. L’86ma edizione del campionato di Serie B si concluderà il 18 maggio 2018. Sei i turni infrasettimanali: di martedì il 19 settembre, 24 ottobre, 27 febbraio, 17 aprile e 1 maggio, oltre al turno pasquale di giovedì 29 marzo.Mercato. Da ieri Sergiu Suciu è un giocatore del Venezia, il nuovo centrocampista voluto da Filippo Inzaghi. Romeno, 27 anni, arriva dal Pordenone e ha firmato un contratto di tre anni. «Sono contentissimo di questa grande opportunità», ha detto Suciu appena giunto in ritiro a Sappada. «La Serie B rappresenta un importante salto. Il mio ruolo? Ho già coperto tutti quelli a centrocampo, ma mi trovo bene da mezzala sinistra. Essere allenato da Inzaghi mi incuriosisce molto, perché quelli della mia generazione sono cresciuti ammirandolo in televisione». Confermata la cessione in prestito di Tortori alla Viterbese, Ferrari è sempre più vicino al Vicenza. Poi c’è il capitolo Zigoni. «Dobbiamo solo dare una risposta al Milan. Penso di incontrare non prima di sabato il presidente Tacopina e Inzaghi, poi decideremo», ha assicurato Perinetti.Amichevole. Tre reti di scarto hanno caratterizzato il successo del Venezia nell’amichevole di ieri a Sappada contro il Cjarlins Muzane, formazione friulana neopromossa in Serie D. A segno nel primo tempo Geijo (25′) e Soligo (30′), e nella ripresa Mlakar dopo appena 2′. A riposo Garofalo, Bruscagin e Marsura per recuperare dagli infortuni. «Non mi preoccupano le alte temperature che troveremo a Venezia», ha commentato Inzaghi. «Stavolta abbiamo mostrato maggiore brillantezza e intensità, e mollato un po’ i carichi di lavoro. Bruscagin rientrerà presto dall’infortunio ma la rosa mi offre ampie garanzie. Suciu e Andelkovic sono arrivati, ora manca solo l’attaccante e poi ci divertiremo».Polemica. Non si è placata neppure ieri la contestazione della Curva Sud nei confronti della società per il numero 110 che comparirà sulle nuove maglie e che si riferisce alla nascita del primo Venezia. I tifosi hanno preso di mira i canali social del club e contestato i dirigenti con nuovi striscioni esposti a Sappada ieri. Hanno già annunciato di non voler entrare allo stadio domenica per la prima di Coppa Italia contro il Pordenone.